…la Natura la puoi incontrare, selvaggia, pericolosa, difficile, incontaminata…può essere semplice, umile, sulla porta di casa.
I colori di un fiore incontrato nella tundra del Grande Nord durante la breve estate artica non sono più vivi dei colori di un fiore incontrato d’agosto a passeggio sui monti del Trentino.
Il rumore degli alti abeti che si muovono nel vento delle foreste d’Alaska non è più misterioso e affascinante del fruscio delle foglie che si muovono nel vento dei nostri boschi.
La natura ovunque nel mondo parla sempre lo stesso linguaggio, l’importante è volerlo imparare.
Umilmente nella natura, con la voglia di conoscere, di arricchirci e la voglia di sognare riusciremo a imparare questa lingua.
Felici nella vita, affrontando tutto con positività viaggeremo in questo magico mondo con l'auspicio di una vita in cui l’uomo cammini sempre di più nella natura con grande rispetto della sua grandezza e unicità verso un futuro migliore e ricco di soddisfazioni”.
Maurizio Belli